Saperne di più

i consigli degli esperti

Il Museo dei Ragazzi a Firenze è una nuova realtà che porge al pubblico un'offerta ricca e innovativa che non si limita alla semplice visita al museo. Attraverso laboratori, atelier, teatralizzazioni, strumenti multimediali, il Museo dei Ragazzi rilegge il patrimonio museale delle istituzioni e lo integra con strumentazioni e attività volte a stimolare la curiosità e la capacità di osservazione. A livello nazionale, il museo si è distinto come network museale per la sua didattica d'avanguardia.

Le attività museali si tengono in tre diverse strutture della città: Palazzo Vecchio, la Cappella Brancacci e il Museo Leonardiano di Vinci, anche se gran parte si svolgono soprattutto a Palazzo Vecchio.

A Cappella Brancacci, in Santa Maria del Carmine, al fine di avvicinare i visitatori ai capolavori e alla figura di Masaccio è stato realizzato il film "L'Occhio di Masaccio", un ausilio semplice ed efficace per comprendere il significato artistico delle opere dell'artista.

A Palazzo Vecchio si concentrano la maggior parte delle proposte museali. Il Palazzo, è uno dei monumenti-simbolo della città e sede del più importante museo del Comune di Firenze. Per i bambini dai 3 ai 10 anni si organizzano diverse visite-gioco: la "visita di corte" consiste in un percorso entro il quale i visitatori sono accompagnati da una vecchia tartaruga (amica del duca Cosimo I) nelle stanze del palazzo per scoprire quale fosse la vita quotidiana della famiglia ducale. Il tragitto si conclude nelle gallerie degli abiti rinascimentali, dove si trovano alcune repliche degli abiti originali della famiglia ducale, i visitatori potranno provare mantelli e cappe, scarpe e cappelli o giocare con alcuni giocattoli dei principini. Mentre la "Favola del primo viaggio intorno al mondo" consiste in uno spettacolo di teatro rivolto ai bambini tra i 4 e gli 8 anni per introdurli alla Sala delle carte geografiche. La "Storia del furto nello studiolo" è invece la narrazione di una vicenda realmente accaduta divisa in due parti: il racconto e la visita allo studiolo.
Sempre a Palazzo Vecchio si trova il Teatro Interattivo, adibito alla messa in scena delle storie raccontate che utilizza tecniche per coinvolgere l'udito, la vista e per focalizzare l'attenzione sui movimenti e sulla gestualità.

Il Museo dei Ragazzi si caratterizza anche per la sua serie variegata di Atelier d'Arte, tra i più interessanti si annoverano: "Decorare con lo sgraffio", nel quale i partecipanti creano su una base di terracotta naturale un piccolo graffito, riproducendo le diverse fasi della lavorazione. Ai più piccoli è data la possibilità di sperimentare questa tecnica su cartoncini ricoperti di strati di plastilina colorata. Al termine dell’attività i partecipanti potranno conservare l’opera che hanno realizzato.   

Il "libro della Natura" consiste in un percorso multisensoriale che coinvolge vista, olfatto e tatto. Diversamente "Terra Tonda o Terra Piatta?" è un laboratorio costruito sulla ricerca degli indizi che mostrano la persistenza del concetto di sfericità della terra e delle ragioni che hanno supportato la leggenda della terra piatta."Stilisti nel tempo con Barbie" è l'atelier per bambine e ragazze alle quali si chiede la realizzazione di un abito maschile e uno femminile  capaci di interpretare al meglio il Cinquecento fiorentino avvalendosi delle storiche Barbie. Infine i "Consiglieri del duca Cosimo I" è un atelier che si concretizza in un gioco di ruolo nel quale i partecipanti sono trasformati in consiglieri militari, diplomatici e politici.

Info:
Museo dei Ragazzi
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 1
50122, Firenze
Tel: +39 055 2768224
Fax: +39 055 2768558
link: www.palazzovecchio-museoragazzi.it

Altro su: "Museo dei Ragazzi a Firenze"

Fabriano
Il Museo della carta e della filigrana non poteva che nascere a Fabriano, città che più di ogni altra lega il suo nome a quello della carta.
Museo Caproni di Trento
Il Museo Caproni di Trento, con un'originale struttura che riprende le linee di un hangar, espone la collezione di aerei e cimeli storici.
Il museo del pianoforte antico ad Ala
Ad Ala (TN), il Museo del pianoforte ripercorre la storia di questo strumento, dalle origini alla fine dell'Ottocento, con esemplari rari e prestigiosi.
Museo del giocattolo e del bambino
Troverete 2000 giocattoli "d'epoca" di ogni tipo costruiti tra il 1700 e il 1950 nel museo del giocattolo e del bambino a Santo Stefano Lodigiano (LO).
Una notte d'agosto al museo Guttuso
Si svolgerà a Villa Cattolica a Bagheria, l'evento culturale "Una notte d'agosto al Museo Guttuso".
Museo del calcio
Nel museo del calcio si possono ammirare vari cimeli tra cui palloni, scarpe magliette e gagliardetti, alcuni risalenti agli anni '20.