Saperne di più

i consigli degli esperti

Il Museo della Figurina presso il Palazzo Santa Margherita, aperto nel 1986, nasce all'interno della Panini, l'azienda di Giuseppe Panini, vorace collezionista di figurine. La sua collezione è il primo nucleo sul quale si sviluppa il museo e riunisce, accanto alle figurine vere e proprie (tra le altre, le notissime figurine Liebic), materiali a esse assimilabili, come scatole di fiammiferi, bolli chiudi-lettera, menù, album per la raccolta delle serie e album d'epoca creati dai collezionisti, etichette giapponesi per l'imballaggio della seta, calendari da barbiere, segnaposti, pietre litografiche. Nel 1992 Giuseppe Panini ha donato la collezione alla città di Modena per creare il primo Museo della figurina, unico per quantità (raccoglie più di 750mila figurine di tutto il mondo) e qualità di pezzi (molti esemplari sono rarissimi).

Informazioni: Il Museo della Figurina Corso Canal Grande Modena, tel. 059.2033090; museo.figurina@comune.modena.it. Internet: www.comune.modena.it/museofigurina/. Orari apertura: da mercoledì a venerdì 10.30-13.00; 16.00-19.30/ sabato, domenica e festivi 10.30-19.30/lunedì e martedì chiuso. Ingresso gratuito.  

Dove mangiare e dormire

Villa Gaidello, a Castelfranco Emilia, è un' azienda agricola a produzione biologica con laboratorio artigianale per la trasformazione e la conservazione dei prodotti. I campi intorno all'azienda sono coltivati a pomodori, cipolle (poi conservate nell'aceto balsamico), noci per la produzione del nocino (liquore tipico) e filari di uva da tavola lasciata sui tralci a disposizione degli ospiti. Vicino a un laghetto c'è un piccolo frutteto di frutti selvatici che, insieme ad altri prodotti locali, vengono conservati e offerti agli ospiti durante l'inverno. Vicino alla casa padronale c'è l'ex-casa del contadino, un edificio restaurato e adibito a ristorante dove si servono, su lunghi tavoli di legno massiccio, pasti preparati in casa (compreso il pane). I menù utilizzano i prodotti locali e quelli coltivati in azienda accompagnati da vini locali. Un'altra parte della casa padronale è riservata agli appartamenti per gli ospiti, tre dei quali portano il nome delle sorelle Bini, proprietarie dell'azienda. Travi a vista, soffitti alti e mobili '800 danno un tocco di rustica eleganza agli ambienti che si affacciano sulla vasta e tranquilla campagna. Una mini-piscina invita a prendere il sole e un laghetto con i cigni è la giusta cornice a questo paesaggio idilliaco. Alcune mountain bike sono a disposizione degli ospiti, che possono anche assistere ai lavori aziendali (conservazione di frutta e verdure e preparazione del nocino e dell'aceto balsamico) o visitare le strutture per la produzione dei cibi tipici locali (caseifici, acetaie, cantine). Prezzi: appartamenti 100/170 € al giorno. E' necessario prenotare sia gli appartamenti che il ristorante (per 80 persone al massimo), aperto tutti i giorni, tranne domenica sera e lunedì (chiuso il mese di agosto). Prezzo 30-40 euro. Villa Gaidello si trova lungo la Via Emilia (o ss/9) tra Modena e Bologna: se vi trovate in autostrada (A/1) da nord dovete uscire a Modena Nord, da sud a Bologna Nord-Borgo Panigale. Una volta arrivati a Castelfranco Emilia, seguite i cartelli gialli con indicazione Villa Gaidello, che è distante un chilometro circa dal paese. Per informazioni: tel. 059.926.806, fax 059.9266.20; e-mail: gaidello@tin.it.  

Altro su: "Museo della figurina"

Museo della calzatura di Vigevano
Il Museo della Calzatura di Vigevano è la meta giusta per una gita fuori porta con bambine e ragazze adolescenti.
Museo Caproni di Trento
Il Museo Caproni di Trento, con un'originale struttura che riprende le linee di un hangar, espone la collezione di aerei e cimeli storici.
Giochi e giocattoli: siti da visitare
Notizie utili ed interessanti sui giochi dei bambini e indicazioni relative a musei a loro dedicati. Vi elenchiamo alcuni siti da visitare.
Cos'è per te la luce
La mostra, ospitata da Explora (Roma) fino al 26 settembre, è una raccolta d'idee sulla luce realizzate da giovani progettisti.
I musei di Palermo
Palermo è una città bellissima e ricca di musei. Ne abbiamo scelti quattro che riteniamo più adatti a famiglie con bambini.
Fabriano
Il Museo della carta e della filigrana non poteva che nascere a Fabriano, città che più di ogni altra lega il suo nome a quello della carta.