Libri e riviste

per bambini

TITOLO: Storie di mostri e fantasmi

AUTORE: Colin e Jacqui Hawkins

CASA EDITRICE: Einaudi Ragazzi

TEMI CHIAVE: paura, mostruosità, mistero

ETA’ DI RIFERIMENTO: 6 anni

I mostri sotto il letto o dentro l'armadio. Come possiamo sconfiggerli con l'astuzia e senza che ritornino a guastarci i sogni? Questo libro insegna a riconoscerli, ci mostra le loro debolezze e le armi di difesa per contrastare il terrore e la paura. Possono essere mostri marini, spaziali o cinematografici, fantasmi famosi che infestano le stanze di un antico castello tormentando i visitatori con fantastici scherzi oppure "spiriti spiritosi" che si divertono a nostre spese.
Qualunque sia il loro aspetto questo libro, illustrato con un segno forte e deciso, ci dimostra che ogni paura e ogni ostacolo lo superiamo al meglio se lo conosciamo.
E' infatti la conoscenza l'unica possibilità di salvezza contro paure e misteri, visto che ci spaventa l'ignoto dobbiamo armarci di questa utile lettura e di tante altre.
Vi lascio con un breve assaggio di quello che ogni mostro mangia, fate attenzione bambini: Colazione: ometto sbattuto con la pancetta Merenda: focaccina al moccio e olive Pranzo: capelli d'Angelo (o di Mario) in brodo Cena: lucertole in umido o alla forfora con osso-muco e polenta Dessert: crème catarrèl

Altro su: "Storie di mostri e fantasmi"

Il pianeta degli alberi di Natale
"Il Pianeta degli alberi di Natale", è una favola a cavallo tra la fantascienza, l'utopia e i mondi alla rovescia tanto amati da Rodari.
Fuga dal Natale
Il Natale è diventato una festa commerciale e Luther Krank decide di "fuggire" verso una meta lontana; ma non sempre i piani riescono.
Il piccolo Babbo Natale
Babbo Natale è un bambino come gli altri che vuole portare a termine il suo compito: dare tanti regali a tutti quanti! Ma quante difficoltà...
Storie proprio così
Regali, pensieri, attenzioni... il Natale è anche tempo da trascorrere insieme, magari rispondendo con una favola ai tanti "perché" dei nostri bambini.
Mangiando s'impara
Questo libro non è rivolto solo a chi lavora nel Nido o nella Scuola dell’Infanzia, ma a genitori, nonni ed anche zii o baby sitter.
Il più furbo
Ci sono fiabe molto cruente o spaventose, che però attirano i piccoli, come per esempio quelle che parlano del "lupo cattivo".