Libri e riviste

per bambini

TITOLO: I ragazzi della via Pal

AUTORE: Ferenc Molnar

CASA EDITRICE: Giunti Kids

TEMI CHIAVE: Narrativa per ragazzi

ETA’ DI RIFERIMENTO: 8/10 anni

Ci sono storie nella letteratura che sono storie per sempre. Storie per l'attualità e storie che possono parlare anche a chi si impegna in politica.
I ragazzi della via Pál è un romanzo per ragazzi di Ferenc Molnár, pubblicato a puntate su una rivista nel 1906 e destinato agli adulti come denuncia della mancanza di spazi per il gioco dei ragazzi. È forse il più popolare romanzo ungherese, nonché uno dei più noti classici della letteratura per l'infanzia.
Accanto al mitico Ottavo Distretto di Budapest, tra le viuzze strette che lambiscono il vecchio quartiere ebraico, c'è ancora la piccola via Pál che fu teatro, nella fantasia di Molnár, della più memorabile battaglia tra ragazzini che la letteratura abbia mai raccontato.
I ragazzi di via Pál (1907) è infatti la lotta tra due gruppi di ragazzi per il predominio su un terreno libero per i giochi, attorno a una segheria.
Due "eserciti" composti soltanto da generali e ufficiali. Nell’immaginario militaresco delle bande giovanili, solo Boka, saggio ed equilibrato, ha il grado di generale; tutti gli altri hanno un grado fra sottotenente e capitano, ad eccezione di Nemecsek, l'unico soldato semplice, biondo e mingherlino, di povera famiglia, che morirà di polmonite per i bagni nel laghetto dell'Orto Botanico, a cui è stato costretto. Una storia malinconica e poetica, avvincente che, come tutti i grandi libri, rimane un classico per i lettori di ogni età.

In Italia il romanzo è sia come I ragazzi della via Pal o I ragazzi della via Paal. Quest'ultima versione è stata per decenni quella più utilizzata perché nella lingua ungherese il grafema "á" non equivale al fonema "a" della lingua italiana, ma ad una a molto allungata che non esiste nella lingua italiana. Così, per facilitare una pronuncia attendibile del nome, la lettera "á" è stata translitterata in "aa".

Altro su: "I ragazzi della via Pal"

Il gufo che aveva paura del buio
"Il gufo che aveva paura del buio" narra la storia di Plop, un gufetto che, contrariamente alla sua natura, ha paura del buio.
Fridolin
Leggere fiabe è un momento di grande intimità tra genitori e figli, che arricchisce l'immaginazione dei bambini e li aiuta a superare le paure.
Il bruco misuratutto
Questa è la storia di un bruco che riesce a non farsi mangiare da un pettirosso dicendogli di possedere una dote particolare: sa misurare ogni cosa.
Il grillo parlante e lo strano alfabeto degli animali
"Il grillo parlante e lo strano alfabeto degli animali" è destinato ai bambini della scuola dell'infanzia.
Ally e il popolo dei Fluv
Una bambina coraggiosa e intraprendente alla scoperta del mistero del Male per salvare il suo popolo: ma, le avversità non la spaventano.
Il più furbo
Ci sono fiabe molto cruente o spaventose, che però attirano i piccoli, come per esempio quelle che parlano del "lupo cattivo".