Saperne di più

i consigli degli esperti

Con la primavera fioriscono grandi novità al Parco degli Alberi Parlanti di Viale Felissent. La prima è costituita dall’avvincente allestimento dedicato a “Le macchine di Leonardo”, che apre al pubblico sabato 31 marzo. A questa farà seguito, il 14 aprile, la sezione dedicata a “Cuccioli e gli animali magici”.

Vietato NON toccare! Questo è l’invito che Sergio e Francesco Manfio, ideatori della nuova sezione del Parco degli Alberi Parlanti, fanno a tutti i bambini che verranno al Parco per visitare “Le macchine di Leonardo”, che sono ricostruite a grandezza naturale partendo dai suoi disegni originali.
Bambini e ragazzi potranno camminare sul ponte a doppio senso, entrare nel carro armato di legno ispirato al guscio delle tartarughe, comprendere il funzionamento dell’elicottero e azionare un argano che permette di sollevare grandi pesi.
Sotto una suggestiva tenda rinascimentale i giovani visitatori troveranno inoltre i modellini di altre sue fantastiche invenzioni: l’anemometro, la catena per la bicicletta, la biella-manovella che trasforma il moto circolare in moto lineare, la camma e una macchina musicale. Infine, sempre guidati dagli animatori del Parco, i ragazzi potranno cimentarsi in divertenti giochi di logica e di osservazione.

Le macchine di Leonardo

A fare da filo conduttore tra le invenzioni e a raccontarsi, fornendo molte informazioni sulla vita di Leonardo da Vinci, c’è il ragazzino Leonardo, simpatico protagonista dei cartoon di Rai Fiction ideati e prodotti da Gruppo Alcuni.
Al Parco degli Alberi Parlanti è possibile toccare tutte le macchine, metterle in funzione e capirne il funzionamento e, con lo spirito di gioco, curiosità e avventura che caratterizza il Parco, scoprire la storia delle grandi invenzioni e riflettere su come esse nascano, prendano forma e cambino la vita degli uomini.
Il percorso, che è stato progettato dall’arch. Valentina Tomio, dura circa un’ora.
E’ consigliabile la prenotazione.

Ecco i turni dei percorsi disponibili per sabato 31 marzo:

  • “Le Macchine di Leonardo”: 15, 15.30, 16, 16.30, 17, 17.30
  • “Cuccioli, Maghe & Cavalieri”: 16.30 e 17.30
  • Il “Percorso multimediale: in viaggio con i Cuccioli tra scienza e cartoon!”

Costi:

Biglietto Intero 6 euro, ridotto ridotto 5 euro per i gruppi superiori alle 25 persone.
Per bambini con meno di 3 anni ingresso gratuito. E’ sempre attiva l’offerta famiglia: per le famiglie che acquistano 3 biglietti il quarto è a 1 euro!

I  turni dei percorsi per i giorni successivi e durante le vacanze pasquali:

  • Domenica 1 aprile: ingressi alle ore 10.30, 12 - 14.30, 15, 16, 16.30 e 17.30
  • Dal lunedì al venerdì ingresso alle ore 17.00 (dal 4 aprile è consigliato verificare la disponibilità)
  • Sabato 7 aprile: Chiuso
  • Domenica 8 aprile (Pasqua): Chiuso
  • Lunedì 9 aprile (Pasquetta): ingressi alle ore 10.30, 11.30 e 12 - 14.30, 15, 16, 16.30 e 17.30

Le visite si svolgono in gruppi di massimo 35 persone con un animatore.
Al raggiungimento del numero massimo per ogni gruppo si verrà inseriti nel primo turno disponibile.

Altro su: "Le macchine di Leonardo"

La mostra internazionale dell'illustrazione per l'infanzia a Sarmede
Sarmede è conosciuto come il paese delle fiabe. Visitate con i bambini "Le immagini della fantasia", la mostra sull'illustrazione per l'infanzia.
Le immagini delle fiabe
Visitate con i bambini, fino al 24 gennaio, a Sarmede "Le immagini delle fiabe", una mostra dedicata alle illustrazioni per i bambini.
Una fiaba a colazione
A Treviso al Parco degli Alberi Parlanti ogni domenica, dal 5 febbraio al 25 marzo, tornano i divertenti appuntamenti di "Una fiaba a colazione".
"La famiglia va a teatro"
A Sarmede, in provincia di Treviso, si svolgerà la 3° edizione della "La famiglia va a teatro" dal 6 novembre al 18 dicembre 2011.
I colori della magia a Treviso
Dal 1° al 24 luglio, il Parco degli Alberi Parlanti di Treviso ospita "I colori della magia", lo spettacolo notturno più avvincente dell'estate.
Museo dell'arte bambina a Vittorio Veneto
Il Museo dell'arte bambina, a Vittorio Veneto in provincia di Treviso, è un museo che coinvolge attivamente bambini, educatori e genitori