Saperne di più

i consigli degli esperti

Ascoltare musica o suonarla ci permette di ridurre lo stress, di ritrovare armonia e di cambiare umore. I benefici effetti della musica sono noti dall'antichità.
A livello fisico sappiamo poi, grazie a vari studi, che quando ascoltiamo musica,che ci dà piacere, aumenta la produzione nell’organismo di serotonina, si verifica un incremento della respirazione profonda, si riduce la frequenza cardiaca e si innalza la temperatura corporea.
Nei bambini la musica aumenta l'intelligenza, migliora il sistema immunitario e le capacità di linguaggio.

La musicoterapia è una tecnica che si basa sull’utilizzo della musica come mezzo di comunicazione a scopo terapeutico, riabilitativo ed educativo. Affinché la musicoterapia fornisca i risultati desiderati è importante imparare ad ascoltare la musica.
Quindi una corretta musicoterapia richiede che la musica sia ascoltata innanzitutto in perfetto silenzio senza rumori circostanti che potrebbero disturbare la nostra concentrazione. Altra cosa importante è la postura del corpo che deve essere tale da favorire il totale rilassamento. È importante inoltre tenere gli occhi chiusi; questo renderà più semplice l’ascolto del proprio interiore.

Altro su: "Ascoltare musica fa bene"

La Bella e la Bestia
Dopo un successo straordinario e ben otto mesi di programmazione, La Bella e la Bestia andrà in scena da ottobre a Roma al Teatro Brancaccio.
Musica in fasce
"Musicainfasce" è un laboratorio dove i bambini sono liberi di muoversi ed emettere suoni con la voce in un'atmosfera di rilassamento e divertimento.
Il Museo internazionale della musica a Bologna
A settembre, un ricco calendario di eventi per grandi e piccini al Museo internazionale della musica di Bologna.
Musical Flashdance
Tratto dal film del 1983, il Musical Flashdance narra in danza e in musica la storia di grinta e determinazione della giovane Alex Owens.
Insegnare la musica ai bambini
Workshop e corso sull’educazione musicale del bambino.
Il Mondo di Patty il Musical più bello
E' la versione teatrale del telefilm argentino che racconta la storia di una ragazza di 13 anni - Patricia Castro detta Patty - e le sue vicende adolescenziali.