Libri e riviste

per bambini

TITOLO: La fine del mondo storto

AUTORE: Mauro Corona

CASA EDITRICE: Mondadori

ETA’ DI RIFERIMENTO: giovani ed adolescenti

Comincia tutto durante un inverno: il mondo si sveglia e scopre che sono finiti il petrolio, il carbone e l’energia elettrica. E’ pieno inverno, soffia un freddo gelido, gli uomini si guardano l’un l’altro, smarriti e in preda al terrore: e ora come faranno? La stagione gelida avanza e non ci sono termosifoni per scaldarsi, il cibo scarseggia, non c’è più luce… le città sono deserti silenziosi, senza traffico, senza rumori, senza vita.
Rapidamente gli uomini si accorgono che tutto il benessere conquistato, fatto di oggetti meravigliosi e tecnologia d’avanguardia, è perfettamente inutile. Gli uomini capiscono che bisogna tornare indietro, alla sapienza dei nonni che ancora erano in grado di fare le cose con le mani e ascoltavano la natura per cogliere i suoi insegnamenti. Imparano ad accendere il fuoco, a cacciare gli animali costruendo trappole con i rami più teneri, a riconoscere le erbe che guariscono.
Segnati dalla fatica e dalla paura, gli uomini ne usciranno più forti e anche più saggi.
 

Altro su: "La fine del mondo storto"

Topo Tip non vuole andare all'asilo
"Non voglio andare all'asilo! Voglio stare con la mamma!" Come andrà a finire il capriccio del nostro piccolo amico?
Buona Pasqua Peter coniglio
E' Pasqua anche per il nostro coniglietto preferito, sempre alla ricerca di nuove emozionanti avventure e scoperte.
Creazioni facili per la Pasqua
La Pasqua è la festa dei bambini: ecco qualche utile idea per trascorrere un po' di tempo in serenità e allegria!
Performance per famiglie al salone del libro di Torino
Domenica 16 maggio performance per famiglie con marionette e strumenti indiani al salone del libro di Torino.
Il bruco misuratutto
Questa è la storia di un bruco che riesce a non farsi mangiare da un pettirosso dicendogli di possedere una dote particolare: sa misurare ogni cosa.
Papà al nido
Un manuale completo e assolutamente inedito per nidi che vogliano accogliere papà desiderosi di mettersi in gioco nella scoperta del proprio figlio.