Libri e riviste

per bambini

TITOLO: Il popolo di Tarkaan

AUTORE: Pierdomenico Baccalario

CASA EDITRICE: Piemme Editore

TEMI CHIAVE: magia, avventura e teconologia

ETA' DI RIFERIMENTO: 11 anni

L’autore ci racconta una storia assai intrigante. In un paese di montagna della Val di Susa, gli alunni della scuola elementare Gallici aspettano Ambretta Mari, autrice dell’amata saga fantasy di Tarkaan. E’ in corso, però, una tremenda tempesta di neve e la scrittrice ancora non si vede. Contemporaneamente, due omaccioni, in tutto e per tutto simili a due guerrieri Tarkaan, trovano nella neve il corpo di una donna.
Non hanno idea di chi sia, né riescono a capire cosa possano servire gli strani oggetti contenuti nella borsa. Uno di questi li incuriosisce particolarmente: è una cosa che, se viene toccata, si accende e, lampeggiando, fa comparire la scritta “navigatore satellitare” e una freccetta verde.
Una freccetta che indica esattamente la scuola elementare Gallici! Si è forse aperto un varco interdimensionale che consente ai due mondi di entrare in contatto? E cosa potranno mai combinare i guerrieri Tarkaan in Val di Susa?

 

Altro su: "Il popolo di Tarkaan"

La casa di Cicciobello
Un libro con tantissimi spunti e suggerimenti per sviluppare la creatività dei bambini: stencil, adesivi, disegni di base da completare e colorare.
La fabbrica di cioccolato
Il film interpretato da Johnny Depp tratto dall'omonimo romanzo di Roald Dahl.
La bambina che leggeva libri
Una biblioteca simile ad un castello magico, uno scrittore che adora i bambini, una lettrice molto speciale... tre ingredienti per una storia indimenticabile.
Anche i Pink Floyd possono sbagliare
Una storia segnata dallo scontro reale con la società, da una concretizzazione di pulsioni violente finora solo immaginate dallo stesso protagonista, Lorenzo.
L'enciclopedia dei buchi
Un'enciclopedia originale, insolita, nuova che stimola l'interesse dei ragazzi per campi diversi.
Filastrocche lunghe e corte
La Befana è nel nostro immaginario una vecchietta che porta doni ai bambini la notte tra il 5 e il 6 gennaio.