Libri e riviste

per bambini

TITOLO: Elogio alla bruttezza

AUTORE: Loredana Frescura

CASA EDITRICE: Fanucci ( Collana Teens)

TEMI CHIAVE: Insicurezza e ironia nell’adolescenza

ETA’ DI RIFERIMENTO: 16 anni

Questo libro è davvero carino e tratta un tema molto familiare al giorno d'oggi, sia nei giovani, sia nei meno giovani. E' vero che spesso si viene isolati perché non ci si conforma al gruppo, per i motivi più svariati, ed è anche vero che c'è chi ne soffre, soprattutto quando le insicurezze dell’adolescenza prendono il sopravvento.
La protagonista è una giovane, ironica ragazza che ha su di sé un pensiero non molto esaltante: pensa di essere brutta, di esserlo sempre stata, e ritiene che la favola del brutto anatroccolo sia solo una fregatura perché lei cigno non lo diventerà mai. Marcella, quattordici anni ancora da compiere e gli esami di terza media che si avvicinano, due genitori alle prese con i propri problemi e un fratello maggiore bellissimo, che si vergogna di lei e non le rivolge la parola.
Così, Marcella sceglie di dedicare la sua tesina di fine anno a un "Elogio alla bruttezza" e, insieme alla sua migliore amica Giorgia, anche lei una bruttina, chiamata "Enterprise" per il mega apparecchio che porta fisso ai denti, riversa sulle pagine scritte tutto il suo desiderio di rivalsa e il suo senso dell'umorismo.
La vita, però, le prepara alcune sorprese: proprio tra gli amici di suo fratello, i belli senz'anima, ci sarà qualcuno capace di guardarla con occhi diversi, e farle scoprire l'amore...

Altro su: "Elogio alla bruttezza"

La bambina che leggeva libri
Una biblioteca simile ad un castello magico, uno scrittore che adora i bambini, una lettrice molto speciale... tre ingredienti per una storia indimenticabile.
50 idee anti-noia per il viaggio. Carte
I viaggi in macchina, in aereo o in treno vi sembrano barbosi? 50 idee da tenere in borsa, per ingannare il tempo in allegria.
Creazioni facili per la Pasqua
La Pasqua è la festa dei bambini: ecco qualche utile idea per trascorrere un po' di tempo in serenità e allegria!
La zuppa del coraggio
Un piccolo orsetto lavatore, vive immerso nelle sue paure.
Il giocoliere di parole
"Il giocoliere di parole" si distingue dalle normali favole raccontate solitamente prima della nanna, perché l'autore le compone in rima.
Il più furbo
Ci sono fiabe molto cruente o spaventose, che però attirano i piccoli, come per esempio quelle che parlano del "lupo cattivo".