Libri e riviste

per bambini

Elogio alla bruttezza

"Elogio alla bruttezza" è un libro ricco di sorprese e adattissimo alle adolescenti perché... chi non si è sentito brutto almeno una volta nella vita?

a cura di: Prof.ssa Lucia Varrasi

TITOLO: Elogio alla bruttezza

AUTORE: Loredana Frescura

CASA EDITRICE: Fanucci ( Collana Teens)

TEMI CHIAVE: Insicurezza e ironia nell’adolescenza

ETA’ DI RIFERIMENTO: 16 anni

Questo libro è davvero carino e tratta un tema molto familiare al giorno d'oggi, sia nei giovani, sia nei meno giovani. E' vero che spesso si viene isolati perché non ci si conforma al gruppo, per i motivi più svariati, ed è anche vero che c'è chi ne soffre, soprattutto quando le insicurezze dell’adolescenza prendono il sopravvento.
La protagonista è una giovane, ironica ragazza che ha su di sé un pensiero non molto esaltante: pensa di essere brutta, di esserlo sempre stata, e ritiene che la favola del brutto anatroccolo sia solo una fregatura perché lei cigno non lo diventerà mai. Marcella, quattordici anni ancora da compiere e gli esami di terza media che si avvicinano, due genitori alle prese con i propri problemi e un fratello maggiore bellissimo, che si vergogna di lei e non le rivolge la parola.
Così, Marcella sceglie di dedicare la sua tesina di fine anno a un "Elogio alla bruttezza" e, insieme alla sua migliore amica Giorgia, anche lei una bruttina, chiamata "Enterprise" per il mega apparecchio che porta fisso ai denti, riversa sulle pagine scritte tutto il suo desiderio di rivalsa e il suo senso dell'umorismo.
La vita, però, le prepara alcune sorprese: proprio tra gli amici di suo fratello, i belli senz'anima, ci sarà qualcuno capace di guardarla con occhi diversi, e farle scoprire l'amore...

Altro su: "Elogio alla bruttezza"

Origami alla moda
La moda è soprattutto stile, ma... cosa c'è dietro a ogni fantastico abito che indossi? Scopriamolo insieme!
Decorare le uova di Pasqua
Questo libro attività insegna ai bambini come decorare le uova di Pasqua.
I viaggi di Giovannino Perdigiorno
Giovannino Perdigiorno nel suo vagare incontra la più variegata umanità, e davvero la fantasia non ha limiti.
Zanna Bianca
"Zanna Bianca", pubblicato per la prima volta tra il maggio e l'ottobre del 1906, è uno dei romanzi più famosi dello statunitense Jack London.
Mirtillo al mare
Come ci si diverte in spiaggia d'estate! È fantastico costruire castelli di sabbia, giocare con le biglie, rincorrere i granchi e cercare le conchiglie.
La nascita di Arlecchino
Da dove viene Arlecchino? Perché cammina in modo strano e tiene un cappello in testa? In questo libro di Roberto Piumini troviamo tutte le risposte.