Libri e riviste

per bambini

Solo un momento

"Solo un momento" è un libro che racconta storie di adolescenti che si ritrovano nella spirale delle dipendenze.

a cura della redazione di MAMMAePAPA'.it

TITOLO: Solo un momento

AUTORE: P. Schiavi

EDITORE: La Meridiana

TEMI CHIAVE: adolescenti e droghe

"Solo un momento" è un libro di storie vere di ragazzi che vivono un malessere senza esserne consapevoli. Così non possono raccontarlo e non possono chiedere aiuto. Non sanno di averne bisogno, perché non hanno parole per descriverlo. Lo agiscono e lo rendono visibile attraverso il loro comportamento e l’uso di droga.
Sono giovanissimi che si affacciano alla vita con prepotenza e senza molte protezioni in un periodo nel quale tutto sembra possibile ma nel quale tutto è così delicato e fragile. La cosa difficile è riconoscere ciò che sta succedendo, la velocità e banalità dei gesti e delle scelte pare travolgere le loro esistenze. Sembrano vite fatte solo di momenti, ma in quei momenti la posta in gioco è alta. La droga non ammette compromessi prende in maniera assoluta e il rischio è altissimo.
Proprio perché sono giovani che fanno fatica a pensare e a narrare ciò che vivono interiormente, l’autrice cerca di farlo prestando loro desideri, emozioni, pensieri, pescando in se stessa, quelle esperienze emotive vissute e sperimentate con il lavoro di psicologa, come ex adolescente e come mamma di un’adolescente.
Le storie, come istantanee, propongono solo un pezzo di storia, senza avere la pretesa di dire come andranno a finire. Sarà il lettore a deciderlo, aggiungerà pezzi propri di storia, innescando un nuovo dialogo interiore tra sé e i protagonisti del libro.
Gli adulti sono sullo sfondo osservatori attoniti, ignari schiacciati a loro volta dalle loro storie e poco capaci di sostenere, ascoltare, comprendere questi figli strani ed estranei. Figli doloranti di genitori doloranti.
E’ un libro che interroga e fa interrogare giovani e adulti, li attiva a riflettere, forse a dialogare. D’altra parte l’autrice pensa non ci sia nessun altro modo per affrontare le vicende umane se non attraverso prove di avvicinamenti e allontanamenti da e con emozioni forti, momenti di vita faticosi, difficili che coinvolgono i giovani e nello stesso modo gli adulti intorno.