Libri e riviste

per bambini

TITOLO: La notte dei giocattoli

AUTORE: Dacia Maraini

CASA EDITRICE: Tunuè (Collana Tipitondi)

TEMI CHIAVE: Favola per bambini

ETA’ DI RIFERIMENTO: 6 anni

Scritta dalla grande autrice Dacia Maraini, e disegnata nello stile inconfondibile di Gud, La notte dei giocattoli è una favola delicata che insegna ai più piccoli il valore del rispetto per gli altri.
È notte nella cameretta della piccola Giulia, bambina dalla fervida immaginazione che tarda spesso ad andare a letto, persa nel suo mondo immaginario dove i giocattoli prendono vita e la coinvolgono nelle loro storie d'amore, di guerra e di poesia. Tutto sembra filare liscio fino a quando dal baule dei giochi non esce l'arcigno Uomo d'affari, che si dimostra da subito uno spietato prevaricatore, egoista e approfittatore.
La ragazzina di fronte alla scelta tra il bene e il male, decide di mettersi in gioco e guida una lotta contro la prepotenza. Inizia così la rivolta dei giocattoli contro l’avido capobanda, per un mondo più giusto e solidale. Una favola moderna che conferma il valore supremo della democrazia, della collaborazione e dell’amicizia

 

Altro su: "La notte dei giocattoli"

Giochi e giocattoli: siti da visitare
Notizie utili ed interessanti sui giochi dei bambini e indicazioni relative a musei a loro dedicati. Vi elenchiamo alcuni siti da visitare.
Giocattoli tecnologici
Dopo avere speso per giocattoli tecnologici si scopre che i nostri figli sono più interessati alle scatole che al resto.
Il gioco e il giocattolo nella storia
Dall'età antica all'epoca moderna, scopriamo il gioco e il giocattolo nella storia.
Mr. Potato
Mr. Potato, la patata più famosa al mondo, arriva in una versione tutta nuova, per aiutare i più piccini a sviluppare ingegno e inventiva.
Giocattoli: requisiti di sicurezza
E' meglio comprare giocattoli che rispettino i requisiti di sicurezza e non siano pericolosi. Controlla che ci siano i marchi di sicurezza.
Museo del giocattolo e del bambino
Troverete 2000 giocattoli "d'epoca" di ogni tipo costruiti tra il 1700 e il 1950 nel museo del giocattolo e del bambino a Santo Stefano Lodigiano (LO).