ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

    Saperne di più

    i consigli degli esperti

    Giochi di fanciulli

    Il quadro "Giochi di fanciulli" di Pieter Bruegel il Vecchio, ci permette di entrare nel mondo dei bambini di secoli fa, di conoscere e capire meglio le loro attività ludiche.

    a cura di: Dott.ssa Maria Antonietta Filipponio

    Giochi di fanciulli (1560)

    di Pieter Bruegel il Vecchio (1525/30 - 1569)

    Kunsthistorisches Museum, Vienna

     

    Giochi di fanciulli (1560) di Pieter Bruegel il Vecchio (1525/30 - 1569) Kunsthistorisches Museum, Vienna

    Come copertina per questo numero de "Il Tempo dell'infanzia", dedicato ai giochi e ai giocattoli, abbiamo scelto il quadro del pittore fiammingo Pieter Bruegel il Vecchio, perché è una testimonianza storica eccezionale: il dipinto viene, infatti, definito una "enciclopedia di giochi infantili". Vi sono infatti raffigurati più di 80 tra giochi e passatempi.

    La famosissima opera, quindi, ci permette di entrare nel mondo dei bambini di secoli fa e di conoscere e capire meglio le loro attività ludiche: ma, sorprendentemente, ci rendiamo conto di quanto I giochi e I giocattoli siano universali ed eterni, perché uguali ieri come oggi.

    La tela presenta una grande quantità di fanciulli che, in modo quasi folle, invade lo spazio di una grande piazza con I propri giocattoli e divertimenti: chi si rincorre con i cerchi, chi cerca l'equilibrio su botti vuote, chi si diverte con palle e bocce. Mentre alcuni avanzano in fila indiana, mimando cerimoniali di qualche festa religiosa, o scherzando a far capitomboli o solo confusione, altri si esercitano a camminare sui trampoli o a montare a cavalcioni l'uno sull'altro, come al gioco della cavallina.

    L'indagine sul significato reale della tela ha portato a interpretazioni disparate: alcuni critici vedono nel quadro un'allegoria dell'infanzia, altri una allegoria della follia oppure una satira del genere umano.

    Il mondo infantile del 1500 era un mondo giocoso, libero e burlone, meno legato a costrizione o divieti, dove grandi e piccoli si mescolavano insieme senza una rigorosa distinzione di età o una separazione tra giochi riservati ai bambini e agli adulti.

    I fanciulli vengono rappresentati mentre giocano a pallamaglio, a pallacorda, al gioco della rana, al gioco della candela, al salto delle botti, per citare alcuni esempi ormai sconosciuti, ma, come I bambini di ogni epoca, si divertono anche facendo ginnastica: in quella società dura e spietata, volta soprattutto alla lotta e alla guerra, i giochi di destrezza, di agilità, di forza e resistenza allo sforzo o al dolore fanno parte della preparazione sia fisica che caratteriale dei giovani.

    18/9/2001

    8/10/2010

    X

    Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

    Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
    Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

    Tutti gli ultimi commenti

    Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

    Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

    Questo � il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, arricchisci la pagina con la tua storia e il tuo giudizio.

    Questo articolo ti è stato utile?

    Iscriviti gratis alla nostra newsletter LIBRI&CO: Riceverei informazioni utili sull'intrattenimento per tuo figlio e per la tua famiglia. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

    Altro su: "Giochi di fanciulli"

    Museo del calcio
    Nel museo del calcio si possono ammirare vari cimeli tra cui palloni, scarpe magliette e gagliardetti, alcuni risalenti agli anni '20.
    Giocare in casa
    Alcuni semplici e divertenti giochi da fare in casa.
    Furry frenzies, banda di cuccioli iperattivi
    Direttamente dagli Stati Uniti sbarcano in Italia i Furry Frenzies, i cuccioli iperattivi pronti a conquistare il cuore delle bambine italiane.
    I musei di Palermo
    Palermo è una città bellissima e ricca di musei. Ne abbiamo scelti quattro che riteniamo più adatti a famiglie con bambini.
    Mettiti in gioco con l'archeologia
    "Mettiti in gioco con l'archeologia" è un nuovo gioco educativo per imparare divertendosi. Nella scatola, anche due libri per i piccoli archeologi.
    Settimana del Gioco in scatola
    Dal 12 al 20 Novembre tutta l'Italia si mette in gioco: parte la prima edizione della Settimana del Gioco in scatola.

    E' un progetto

    Libri&co, Libri & co, musei, musei per bambini

    Zoom caratteri   A   |   A   |   A

    Ultimi articoli in pubblicazione

    Aiutami a capirlo. L'incontro tra il medico, il genitore e il bambino
    Il libro "Aiutami a capirlo" spiega come si determina il rapporto tra pediatra, genitori e bambino.
    Nel mio paese è successo un fatto strano
    Nel mio paese è successo un fatto strano è nuovo romanzo di Andrea Vitali, uno degli autori italiani più amati dal pubblico.
    Olga di carta. Il viaggio straordinario
    Olga di carta. Il viaggio straordinario, scritto dall'autrice di Fairy Oak, è un nuovo mondo fantastico dove tutto può accadere.
    Diabolik: la mostra Il passato, il presente, il futuro
    Fino al 18 settembre, presso il WoW Spazio Fumetto di Milano, avrà luogo Diabolik: La mostra Il passato, il presente, il futuro.